Ottavia Guarnaccia

violino – music lullaby – CML

Parallelamente all’attività concertistica e alla formazione individuale, nutre una grande passione per l’insegnamento e la didattica violinistica:

Nel 2021 consegue il Quinto livello di insegnamento Violino Suzuki presso l’ISI. Nel 2019 si abilita all’insegnamento del CML – Children’s Music Laboratory e Music Lullaby dopo la formazione biennale sotto la guida della fondatrice del metodo Elena Enrico. Ha inoltre conseguito il Primo livello ColourStrings nel 2022.

E’ Segretaria e Membro del direttivo dell’istituto Suzuki italiano dal 2018.

Nel 2016 frequenta il primo anno del Master Advance Studies di Didattica degli strumenti ad arco presso il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano e i corsi di formazione del Metodo Goitre per la propedeutica musicale

Dal 2012 insegna violino Suzuki presso l’Associazione CrescendoinMusicaPavia e dal 2018 nella sede Suzuki di Parma.

Ha conseguito il diploma di violino al Conservatorio L. Canepa di Sassari e Il Diploma Accademico di II livello presso il Conservatorio P. Da Palestrina di Cagliari col massimo dei voti sotto la guida del Maestro C. Masoni. Nel 2010 ha proseguito gli studi perfezionandosi presso la Scuola di musica di Fiesole sotto la guida del M° Felice Cusano e successivamente frequenta i corsi di alto perfezionamento presso l’Accademia Musicale di Firenze sotto la guida del M° O. Semchuk.

Ha collaborato e collabora regolarmente con: Fondazione orchestra Pomeriggi Musicali, Fondazione Teatro Petruzzelli, Europa Philarmonic Orchestra di Ezio Bosso, Orchestra Giovanile L. Cherubini, Orchestra Filarmonica Italiana, Orchestra Maderna di Forlì, Orchestra Internazionale d’Italia, Orchestra do Norte (Portogallo), Orchestra Fondazione Festival Pucciniano, Orchestra Sinfonica Siriana, Ensemble barocco Armoniosa.

In queste formazioni ha la possibilità di lavorare con direttori d’orchestra del calibro di Riccardo Muti, Kent Nagano, Fabio Luisi, James Conlon, JerardKorsten, Diego Fasolis, Andrea Battistoni, Carlo Boccadoro, Federico Maria Sardelli, Trevor Pinnock, E. Bosso.